Referee

Articoli e note sono sottoposti – nella forma del doppio anonimato – a peer-review di due esperti esterni al Comitato Direttivo e individuati dal Direttore responsabile in accordo con il Condirettore.

Revisori che hanno valutato gli articoli proposti nel biennio 2011-2012:

o Giuseppina Allegri (Università degli Studi di Parma)
o Giuseppe Gilberto Biondi (Università degli Studi di Parma)
o Armando Bisanti (Università degli Studi di Palermo)
o Francesco Casaceli (Università degli Studi di Messina)
o Marco Cavina (Università degli Studi di Bologna)
o Giovanni Cipriani (Università degli Studi di Foggia)
o Carmen Codoñer Merino (Universidad de Salamanca, Spagna)
o Mario De Nonno (Università degli Studi di Roma Tre)
o Lietta De Salvo (Università degli Studi di Messina)
o Arturo de Vivo (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
o Vincenzo Fera (Università degli Studi di Messina)
o Crescenzo Formicola (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
o Giulia Gasparro (Università degli Studi di Messina)
o Giovanni Indelli (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
o Domenico Lassandro (Università degli Studi di Bari)
o Paolo Mastandrea (Università degli Studi di Venezia’Ca’ Foscari’)
o Eugenia Mastellone (Università degli Studi di Salerno)
o Giancarlo Mazzoli (Università degli Studi di Pavia)
o Alessandra Minarini (Università degli Studi di Parma)
o Antonio Vincenzo Nazzaro (Accademia dei Lincei)
o Carmelo Salemme (Università di Studi della Calabria)
o Rossana Valenti (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
o Antonino Zumbo (Università degli Studi di Messina)
o Loriano Zurli (Università degli Studi di Perugia)

Revisori che hanno valutato gli articoli proposti nel biennio 2013-2014:

• Giuseppina Allegri (Università degli Studi di Parma)
• Alex Agnesini (Università degli Studi di Parma)
• Enrico Maria Ariemma (Università degli Studi di Salerno)
• Francesca Romana Berno (Università di Studi di Roma ‘La Sapienza’)
• Giuseppe Gilberto Biondi (Università degli Studi di Parma)
• Mariella Bonvicini (Università degli Studi di Parma)
• Alberto Canobbio (Università degli Studi di Pavia)
• Guido Cappelli (Universitad de Estremadura Spagna)
• Francesco Casaceli (Università degli Studi di Messina)
• Andrea Cozzolino (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Rosa Maria D’Angelo (Università degli Studi di Catania)
• Arturo de Vivo (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Rosalba Dimundo(Università degli Studi di Bari)
• Paolo Esposito (Università degli Studi di Salerno)
• Crescenzo Formicola (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Paolo Garbini (Università di Studi di Roma ‘La Sapienza’)
• Giuseppe Germano (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Massimo Gioseffi (Università degli Studi di Milano)
• Antonino Grillone (Università degli Studi di Palermo)
• Tommaso Guardì (Università degli Studi di Palermo)
• Antonella Ippolito (Universität Potsdam, Germania)
• Carmela Laudani (Università di Studi della Calabria)
• Giancarlo Mazzoli (Università degli Studi di Pavia)
• Alessandra Minarini (Università degli Studi di Parma)
• Salvatore Monda (Università degli Studi del Molise)
• Antonio Vincenzo Nazzaro (Accademia dei Lincei)
• Raffaele Perrelli (Università di Studi della Calabria)
• Rosario Pintaudi (Università degli Studi di Messina)
• Gabriella Pironti (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Teresa Piscitelli (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Antonella Prenner (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Francesca Reduzzi Merola (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Chiara Renda (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Licinia Ricottilli (Università degli Studi di Verona)
• Carmelo Salemme (Università di Studi della Calabria)
• Stefania Santelia (Università degli Studi di Bari)
• Paola Santorelli (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Luigi Spina (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)
• Antonio Stramaglia (Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale)
• Rossana Valenti (Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’)

I commenti sono chiusi.